Menu

BANDO AMMISSIONE AL PROGRAMMA REGIONALE PER IL SOSTEGNO ECONOMICO A FAMIGLIE E PERSONE IN SITUAZIONI DI POVERTÀ E DISAGIO - PROGRAMMA 2015 - GRADUATORIE DEFINITIVE E ASSEGNAZIONE ORE BORSE LAVORO (SERVIZIO CIVICO)

Domanda per impegno in servizi di pubblica utilità (servizio civico) presso il Comune di Serrenti, entro il 15 gennaio 2016 - La determinazione del Responsabile dei Servizi Sociali n. 18/94 del 08.02.2016 ha approvato l'elenco provvisorio degli ammessi, non ammessi, sospesi - Ricorsi entro 10 giorni dalla scadenza dei termini di pubblicazione (quindi dal 19 al 29 febbraio 2016) - Graduatoria definitiva approvata con determina n. 56/190 del 15.03.2016 - Assegnate le ore borse lavoro, relative al Servizio Civico, con delibera Giunta n. 20 del 16.03.2016 - Integrazione graduatoria del 08.04.2016

Deliberazione della Giunta Comunale n. 20 del 16.03.2016 di assegnazione delle ore borse lavoro per il Servizio Civico

Integrazione graduatoria: Determinazione n. 64/236 del 08.04.2016 - Ammissione nuovi beneficiari

Determinazione approvazione graduatorie definitive: Ammessi - Ammessi da perfezionareNon ammessi - Rinunce

Determinazione approvazione elenco provvisorio: Ammessi - Non ammessi - In valutazione - In perfezionamento

Deliberazione Giunta Comunale n. 127 del 04.12.2015 (Indirizzi)

Determina approvazione bando

Bando pdf

Modulo domanda rtf

ISEE Corrente

LINEA INTERVENTO 3

L’impegno in servizi di pubblica utilità ha come scopo l’inclusione sociale di persone che vivono condizioni di povertà e che hanno capacità lavorativa. Lo svolgimento di servizi di utilità si concretizza in attività che consentono la valorizzazione delle capacità possedute o da acquisire attraverso appositi percorsi formativi finalizzati all’inclusione. L’entità del contributo/ore attività pubblica utilità sarà definito in base al numero delle domande pervenute, al punteggio ottenuto e all’entità del fondo dedicato. L’accesso è consentito nell’anno di riferimento ad un solo componente il nucleo familiare. Sono destinatari degli interventi coloro che sono privi di occupazione, di coperture assicurative o di qualsiasi altra tutela da parte di enti pubblici (ammortizzatori sociali, indennità di disoccupazione, etc)             

L’inserimento in attività di Servizio Civico è alternativa e non cumulabile con le azioni di sostegno all’occupazione (cantieri comunali), pertanto la persona che svolgerà il Servizio Civico e intende svolgere attività lavorativa presso i cantieri occupazione dovrà scegliere tra una soluzione o l’altra. Nel caso in cui durante lo svolgimento del Servizio Civico dovesse essere chiamato per l’inserimento nei cantieri, il Servizio Civico sarà revocato e non potranno riprendere le attività a conclusione dei cantieri comunali né tantomeno potranno essere sostituiti da familiari. I familiari di persone impiegate nei cantieri comunali non potranno essere ammesse alla linea di intervento di servizio civico. Qualsiasi altro inserimento in attività lavorativa non darà diritto al proseguimento nelle attività del Servizio Civico, salvo diversa valutazione professionale nella personalizzazione dell’intervento.

DESTINATARI

Possono accedere al servizio civico - Linea 3 – anno 2015, coloro che possiedono i seguenti requisiti generali: Età non inferiore ai 18 anni -  Residenti nel Comune di Serrenti -  ISEE non superiore a € 5.000,00 rilasciato secondo le norme vigenti – DPCM n. 159/2013. Al fine di avere cognizione della reale disponibilità delle risorse del nucleo familiare, qualora siano intervenute variazioni significative nella composizione del nucleo o nella situazione reddituale o patrimoniale, può essere presentato un ISEE CORRENTE, secondo quanto disposto dal regolamento dell’ISEE.

L’Amministrazione procederà all’individuazione degli aventi diritto sulla base delle domande presentate attribuendo inizialmente, per garantire la continuità del servizio, un numero uguale di ore a ciascuno, quantificate in numero  di 50. Le ore residue saranno definitivamente attribuite ai beneficiari successivamente alla stesura della graduatoria, secondo quanto disposto dai parametri della Delibera G.M. n. 127 del 04.12.2015.

La domanda corredata dalla documentazione richiesta va trasmessa all’Ufficio Protocollo entro e non oltre il giorno 15 GENNAIO 2016. Ulteriori informazioni potranno essere richieste all’Ufficio dei Servizi Sociali.